Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2011

Le 10 cose per cui vale la pena vivere.

Riprendendo la ormai celebre lista di Saviano, faccio la mia, in ordine rigorosamente sparso:

1) veder crescere i miei figli, e poter star loro vicina nelle scoperte continue che fanno;
2) le sere d'estate
3) lo sbocciare dei fiori in primavera
4) la mia famiglia
5) le serate passate "tra gli amici che ridono e suonano, attorno ai tavoli pieni di vino, religione del tirare tardi e aspettare mattino" (come canta Guccini)
6) la musica da cantare, ballare, suonare
7) il Fè ed il pensiero di invecchiare con lui
8) la possibilità di creare ed esprimersi
9) i libri e la scrittura
10) viaggiare e incontrare gente nuova e nuove culture e non smettere mai di imparare dagli altri e dal mondo!

Ciaooooooo!

La Nana e la P

La Nana e la P
Stavo pensando, nel pazzeggio dei giorni scorsi, che la maggior parte delle cose che attrae l’attenzione della Nana (soprannominata recentemente Taz, il Diavolo della Tazmania) e che la rende felice, comincia con la lettera P:
Papà, Pippo (il Topo), pappa (soprattutto pasta, patate, pesto, pane, pizza, pere, polenta), palla e palloncini, papere, porte, pulsanti, Puffi, PeppaPig, Pingu, Pooh (nel senso di Winnie), PinkiDinkiDoo, Polly e Paco, che sono i suoi peluche (toh, guarda, Peluche), pennarelli (perché i colori a cena sono buoni solo da mangiare), portatile (nel senso del computer), pentole e pentolini (ma grazie al Cielo, per il momento, nessuna ossessione come il Topo),

Uniche cose che sfuggono, incredibilmente, alla regola della P, sono Lena (chiamata amorevolmente Pte), i Barbapapà e, ovviamente, le tette. Mamma è una parola che compare spesso, ma quasi sempre nell’accezione di “Ehy, tu, donna portatrice delle suddette, avrei un leggero languorino…
Eh, le soddisfazioni de…

For Japan

Immagine

Cazzeggio.

Immagine
Ho mille cose da fare, che aspettano, che un po' mi chiamano, ma poco poco poco. Perchè questo weekend io cazzeggio :)
Perchè mi va di farlo e perchè ne ho bisogno. Perchè adesso che il Topo e la Nana dormono posso scrivere e pensare, perchè ieri sera ho finalmente letto per tutto il tempo che mi andava, anche se l'armadio sta implodendo, ma al limite finisco come nella pubblicità dell'Ikea e arrivano i cani a salvarmi.
Perchè lavorare anche il sabato mattina mi stanca, e ho voglia di rigenerarmi.
Perchè è uscita anche la (Ba)Lena, e sono sola soletta. E allora, io cazzeggio :)

E condividere questi pendieri con chi passa di qui è un altro modo per farlo!

Ma adesso vi presento lei, Lena - BaLena

nel 2004:


Nel 2008, spaparanzata sulla mia panza (abitata da Filippo):


nel 2011:


Torno al mio "lavoro"...

Varie ed eventuali

Immagine
Oggi c’è un’aria che sembra finalmente di primavera, non mi illudo che duri, ma già così mi piace e mi stimola.

IcedEyes – poverino!- è partito questa mattina e torna domenica sera: 3 giorni ad Amsetrdam, in 9 di loro, per l’addio al celibato di uno dei suoi più cari amici. Probabilmente questa sera sarò afflitta da mille paranoie, o sarò stremata dai due Nani e non vedrò l’ora che torni, ma al momento l’idea mi dà una sorta di brivido, come se fossi un’adolescente senza genitori, o una fidanzatina momentaneamente single… o forse è solo un meccanismo di autodifesa per non affliggermi con l’invidia di essere fuori per 3 giorni. Non per l’idea di essere senza nani, ma per l’idea di prendere e andare, cosa che ultimamente non succede mai…



Comunque, staremo un po’ a vedere come va questo week end, spero solo di riuscire a ritagliarmi almeno una mezz’oretta per fare qualcosa di crestivo...

In questo periodo, per mia somma gioia, riesco anche a leggere! In questi giorni capita a fagi…

Festa della donna

Immagine
A tutte le donne che passano di qui:

buona festa della donna!
Il mio regalo per tutte voi è questo video, di  Jack Folla: Donne in rinascita



Un abbraccio